Bioelettromagnetismo

… dalla botanica alla fisica ….

Innovazione tecnologica, inscindibile da una ricerca d’avanguardia, interdisciplinare.
E’ l’incontro tra  la medicina e la fisica; entrambe scienze della vita, atomi per la salute, nell’impetuosa corsa al progresso, mai concluso, ma sempre decisivo per dare senso alla nostra storia ed al nostro destino.
La padronanza delle particelle elementari iniziata con la fisica quantistica all’inizio del XX secolo,
ci permette una rivoluzione 
nel campo della comunicazione. 

Comprenderne il funzionamento, le sue capacità ad adattarsi 
all’ambiente. E’ la sfida alle malattie cerebrali, divenute con il
progressivo invecchiamento della popolazione, un grande problema: Alzheimer e Parkinson. E a migliorare l’interazione elettromagnetica tra le molecole, consentendo ai nostri anticorpi di riconoscere quanto si avvicina alle cellule per lasciarlo passare o per respingerlo.
E’ la ionorisonanza ciclotronica nella neuroimmunologia.

QUANTRONIC RESONANZ SYSTEM
Consente di controllare i processi degenerativi determinati da fattori ambientali epigenetici attraverso il mantenimento della tensione della membrana cellulare
al di sopra di 70mV, mentre nella forma infiammatoria scende a 50mV e a 20mV nei tumori.

Immagine2
Trova indicazioni nelle patologie degenerative e ambientali
(alcool, tabacco, elettrosmog, disturbi del comportamento alimentare, iatrogeni, tossicità da nitrati, e metalli pesanti, MCS, fibromialgia,osteoporosi, incontinenza)
Nel dolore e nel supporto del paziente oncologico ed affetto da malattia del sistema nervoso centrale.

 

SEQEX
Applicazione di I.C.R (ION CYCLOTRONIC RESONANCE), campi magnetici variabili di bassa intensità e frequenza.
Nella malattia infiammatoria, acuta, cronica e degenerativa.
Tecnica non invasiva con sofisticato biofeedback (analisi dell’impedenza) che consente
di personalizzare i trattamenti.

seqex
Favorisce il corretto funzionamento di organi e tessuti in disturbi osteoarticolari, neurologici, endocrinometabolici e dermatologici,
attraverso l’azione di ripristino della bilancia ossidativa.


Aumenta la pO2 nel sangue. Migliora la microcircolazione.
Ha effetto antalgico. Svolge un’azione rigeneratrice di sintesi.
Allevia la tossicità della chemioterapia e gli effetti collaterali della radioterapia migliorando la qualità della vita.

BEMER
La terapia fisica vascolare Bemer, grazie al “segnale pluridimensionale” (un complesso insieme di segnali fisici con sequenze ed intervalli temporali appositamente definiti), trasmette all’organismo, per mezzo di differenti applicatori, uno stimolo mirato, efficace nel riattivare la vasomozione a livello microcircolatorio.

bemer

La vasomozione (contrazione e dilatazione ritmica delle pareti dei microvasi), con ritmi differenti a seconda dei calibri, permette al sangue di essere distribuito anche in ambito microvasale indipendentemente dal ritmo cardiaco.

In una persona anziana ed ammalata, il ritmo della vasomozione può rallentare fino ad un unico movimento ogni 10 minuti mentre, in una condizione ottimale, ha un ritmo di 3-5 movimenti al minuto. Sulla base di queste recentissime scoperte è stata sviluppata la terapia fisica vascolare BEMER in grado di stimolare, in modo mirato, la vasomozione migliorandone la motilità fino al 27%, ottimizzando le condizioni globali del microcircolo del 29% con relativo miglioramento della disponibilità d’ossigeno (29%) e del ritorno venoso (31%) .

Gli effetti positivi di una ritrovata funzionalità del microcircolo sono rilevabili sia in caso di patologie croniche (dismetabolismo, patologie cardiocircolatorie, artrosi) che di eventi acuti (traumi, fratture, mialgie) e vengono evidenziati anche in ambito sportivo sia a livello agonistico che amatoriale.

Per approfondimenti :
www.graziapagnozzi.it
www.bemeritalia.it

REGENOTERAPIA-ONDE RADIO
E’ una forma di sinto-energia cellulare catalizzatrice dell’attività metabolica, di ogni singola cellula e dei tessuti, riattivando lo scambio ionico dei bio-elementi,
attraverso l’emissione di radio frequenze “dedicate” a livelli sovrapposti ed in ordine sequenziale.
La potenza di emissione (ampiezza dei segnali) viene limitata e controllata da una serie di microprocessori.

Regenomed-1

Ogni organismo vivente, corrisponde ad un sistema biomolecolare organizzato, secondo schemi ben precisi. Quanto più il sistema è organizzato, tanto maggiore è l’energia necessaria a mantenere detta organizzazione .Il legame che regola  questa “organizzazione” è un complesso sistema di codici di comunicazione iono-molecolari. I codici corrispondono , a loro volta, ad un grandissimo numero di unità di frequenze, che oscillano autonomamente, dando vita ad una serie di coesioni tra gli elementi biomolecolari facenti parte dello stesso tessuto.

Le patologie che ne beneficiano:
-esiti di fratture e osteoporosi
-stati algici ed infiammatori postraumatici
-periartriti scapolo-omerali, lombartrosi-gonartrosi
-nevralgie post-herpetiche, ulcere da decubito

Regeno
Regenoterapia

VISUAL ENERGY TESTER

NVENERGY

 

Si tratta di una eccellente apparecchiatura progettata per la ricerca ed il biofeedback ed abbinata ad un ottimo software per la registrazione ed analisi dei dati psicofisiologici. Dispone di 4 canali EEG (elettro-encefalografici), due canali EMG (elettro-miografici), un canale Resistenza Cutanea (GSR), un canale Frequenza Cardiaca (fotopletismografia), un canale Temperatura Periferica, e su richiesta, puo’ anche utilizzare una Fascia della Respirazione.

Il “Biofeedback” e’ una procedura psicologica che consente ad una persona di aumentare il proprio autocontrollo psichico e fisico attraverso un “feedback”, cioe’ un ritorno di informazione alla coscienza, di variabili fisiologiche di cui normalmente non abbiamo consapevolezza e quindi nessun controllo volontario. Il biofeedback e’una tecnica nata e diffusa sopratutto in America, in Italia e’ ancora assai poco conosciuta ed utilizzata.
Lo strumento, in generale, e’ destinato ad un utilizzo nel campo della psicologia e della Ricerca, non per applicazioni mediche o diagnosi mediche. Infatti, il Biofeedback non e’ una terapia medica, in quanto agisce esclusivamente sulla consapevolezza, mentre le terapie mediche agiscono sul corpo mediante farmaci o azioni fisiche indipendenti dalla consapevolezza.

Il Visual Energy Tester  e’ utilizzabile con qualsiasi moderno computer dotato di sistema operativo Windows XP, Vista, Win7, Win8 (vers. 8.1).

. I programmi sono di facile uso e si imparano velocemente. Essi consentono di registrare molti parametri in contemporanea, in tempo reale, di fornire un feedback audio-visivo immediato, e di registrare tutti i dati su Hard Disk per una analisi successiva, incluse analisi quantitative, e stampe facili ed immediate. E’ possibile avere una panoramica del software attraverso alcune schermate a lato di questa pagina.
Mediante il biofeedback, in generale, si possono affrontare in modo non farmacologico una serie di problematiche quali: ansia, stress, depressione, emicrania di origine ansiosa o muscolo tensiva, ed inoltre il Biofeedback permette un apprendimento veloce e duraturo delle tecniche di autorilassamento.

BRAIN STIMULATOR

Brain Stimulator

Il Brain Stimulator è un piccolo dispositivo alimentato a batteria che genera speciali deboli impulsi elettrici che sono applicati alla testa per messo di una fascia con elettrodi posti sulla fronte o sulle tempie.
Tutte le nostre percezioni e i nostri pensieri consistono in una complessa rete di minuscole correnti elettriche che attraversano il nostro cervello.
Diventa cosi concepibile come una opportuna stimolazione elettrica del nostro cervello possa avere effetti sulla attività cerebrale ed indirettamente anche sul corpo.
Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che questa debole corrente stimola e riequilibra il rilascio di una varietà di neurotrasmettitori ed ormoni quali serotonina, cortisolo, ACTH, endorfine (che alzano il tono dell’umore procurando una sensazione di benessere ed attenuando i sintomi dolorosi), inoltre favorisce la liberazione della melatonina migliorando i disturbi del sonno.

Il Brain Stimulator è ispirato ai principi della Cranial Electro Therapy ed anche alla Risonanza Bioelettrica, ed è molto utile per aumentare la lucidità mentale, il benessere, la concentrazione e la memoria, riequilibrare l’attività bioenergetica dei due emisferi cerebrali ed inoltre migliorare i sintomi dell’ansia, depressione, stress, insonnia.

 

  APEC 300

apec

 

 

APEC 300 is aimed to provide a tool able to get precocious diagnoses, i.e., possibly before that the pathology appears; for this reason the prototype of APEC 300 has already obtained some orders by groups of doctors or researchers.

APEC 300 is an apparatus of advanced electronic able to perform analysis of electrocutaneous (EC) parameters, that operates in the extremely low frequencies region fed by an ordinary battery. The two fundamental EC parameters are impedance and potential level. Already in its current prototype phase APEC 300 can guarantee a high  power of resolution in tension (~ 10 nV, 1 nanoVolt  = 10-9 V) for the EC impedance.

APEC 300 has a CE certification because complies  at the following international normative: “IEC 60601-1-11:2015  Medical electrical equipment — Part 1-11: General requirements for basic safety and essential performance”; “IEC 61010-1 Safety Requirements for Electrical Equipment for Measurement, Control, and Laboratory Use – Part 1: General Requirements”; “ISO 14971:2007    Medical devices — Application of risk management to medical devices”.
Following several experiments quoted in scientific literature for the skin cancer diagnosis [2, i], for female breast area (aimed to detect possible mammal cancer) [2, ii] and for gynecological disorders [2, iii], a set of many hundreds of measures have been recently performed by APEC 300 with ordinary, not punctual, electrodes to build up a data base in order to obtain a reference for a precocious detection of disturbances; the measures have been realized using the external points of derma, such have been illustrated by the quoted researchers.

[1] i) Dubounet, D. 2009. Electroacupuncture, the Scientific Treatise. Paris: Maitreya. ii) Quispe-Cabanilas, J. G. et al. 2012. “Impact of Electroacupuncture on Quality of Life for Patients with Relapsing-Remitting Multiple Sclerosis under Treatment with Immunomodulators: A Randomized Study.” Complementary and Alternative Medicine 12: 1-9. iii) Sandra, S.- L. 2012. Electroacupuncture and Stimulatory Frequencies for Analgesia. Curitiba: Institute Brasileiro de Therapias e Ensimo (IBRATE).

[2] i) Glickman, Y. A. et al. 2003. “Electrical Impedance Scanning: A New Approach to Skin Cancer Diagnosis.” Skin Research and Technology  9: 262-8. ii) Sacchini, V. 1996. Report of the European School of Oncology Task Force on Electropotentials in the Clinical Assessment of Neoplasia. The Breast  5, 282-86. iii) Itseksen, A. et al. 2010. “Measurement of Electrical Resistance of Dermal-Visceral Zones as A Diagnostic Tool for Gynecological Disorders.” The Israel Medical Association Journal 12: 334-7.

Peculiar benefits from APEC 300
Not like the most of similar devices, APEC 300 can measure many health relevant parameters, mainly the EC potential level; the latter can be connected, reliably, with the health state of interior organs and its measure, like an ECG or an EEG, is not invasive and therefore does not need of a special evaluation by ethic committees or other form of control.

In this field  other instruments are not known such to obtain a so high power of resolution (see, e.g., the current performances in the EAV, at least five orders of magnitude less than those of  APEC 300). In the measures of EC impedance almost all tension signals  known can be applied to the skin.

Another appealing feature of APEC 300 is the possibility to associate, due to an internal software, the graph of each measure, lasting from 0 to 300 seconds, with its Fourier analysis. The Fourier spectrum of the graph of each potential level, as recorded for each measure, could provide a characteristic footprint of the particular tested physiology, if not a kind of “DNA”.

A little stage will be always provided in order to introduce each device to the client.

The analysis of the data already gathered is the basis of several articles, some of them almost ready to be sent to scientific peer review journals of interested sectors.

Further possible development
Born to implement scientific research, APEC 300 is thought, in its actual configuration, only for diagnosis, not for therapy. The evolution of APEC 300 in the research field is aimed to measure extremely weak fields (EWF), first of all the so called “endogenous fields”, i.e. the electromagnetic fields emitted by the cells or their components (membrane, mitochondria etc.) [3]. The experiments should reveal the proper frequencies of vibration of each cell component, thus allowing to show the “bio-resonance” effects, when existing; and, then, to program the possible therapies in a non random or  “mystic”  way.

APEC 300 has a very wide range of applications in scientific research, also as analyzer of the variations of the “EC” parameters for a cell culture: in this function a comparison, e.g., between the culture not exposed with the same culture treated with a well determined concentration of a pharmaceutical product, is almost immediately achievable in terms of a change of colour of the culture, in a gamma that goes up to the colour of the cell apoptosis. A similar approach could concern chemical or biochemical products.

In this kind of application the resolution power of APEC 300, already very high, could further bettered for a factor ten (up to ~ 1 nV).

This kind of cell tests requires an APEC 300 adapted to be linked by electrodes with a little transparent tray,  structured as blister pack, each bubble containing the cell culture; in fact, the tray needs to be electrically connected with APEC 300, when the measure is performed. The described tool – the transparent tray subdivided in blisters  – is, incredibly, not readily available on the market; for this reason, it could be included in the startup also the printing of the electric circuits in each tray, briefly PECT.

[3] i) Cifra, M., Havelka, D., Deriu, M. A. 2011.“Electric Field Generated by Longitudinal Axial Microtubule Vibration Modes with High Spatial Resolution Microtubule Model” Electrodynamic Activity of Living Cells. Journal of Physics: Conference Series. 329, 012013. ii) Cifra, M. 2015. “Cellular electrodynamics in KHz-THz region”. Fields of Cell: 189 – 214. Daniel Fels, Michal Cifra and Felix Scholkmann Editors, Trivandrum, Kerala, India

cirpsmcs

 

 

Bibliografia
Ethno-médecine et physique quantique un même système de résonance
La fisica del suono
La risposta elettromagnetica alla musica
Tesi “Le rire c’est une poussière de joie qui fait éternuer le coeur”,  Virgine Coze, Université de Strasbourg.
Tesi “L’HÉRITAGE ENERGETIQUE DE NOS ANCÊTRES Influence des ondes telluriques et des chants traditionnels sur les perceptions et sensations dans une église romane”, François WILLIGENS, Université de Strasbourg
Tesi “La_purification”, Christian Bordoni, Université de Strasbourg
Cell melodies when sound speaks-to-stem-cells

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>